Worldwide Interview: TIM KING!

Oggi su Cheerlitaly.com sfatiamo un mito: non tutti i cheerleaders hanno iniziato in giovane età! Vi presentiamo il californiano Tim King, 29 anni,ex marines con un’esperienza come base e backspot in alucne delle migliori palestre del mondo, più partecipazioni ai campionati mondiali, membro dello Staff UCA e…cheerleader solo dall’ultimo anno di high school! Tim è la prova che no, non è necessario iniziare da bambini per poter raggiungere livelli altissimi! Noi italiani della prima generazione di cheerleaders lo sappiamo bene…
Quindi lasciate che vi introduciamo alla nostra nuova Worldwide Interview: TIM KING!

Contrary to popular myth not every cheerleader has started cheering when he was young and this guy is an example! We want to introduce you an amazing athletes from California: Tim King! He’s a 29 year-old cheerleader who has a big experience as base and backspot in some of the best cheerleading gym in the world! He competed at worlds many times, he’s a member of UCA staff and.. He has cheered only since his senior year at high school! We had the honor to know him and to interview him! He was really kind and he answered to a lot of questions; read the article to know this fantastic guy! Let’s get stared!

Worldwide Interview: TIM KING!

1.How old were you when you started cheerleading?

I originally started when I was 17 and in high school although my coach was not too knowledgeable and I didn’t learn much, so I usually don’t count that year. However, after getting back from Iraq in 2010 I joined the Team at El Camino College, and I have been cheering since.

Quanti Anni avevi quando hai iniziato cheerleading?

Ho iniziato questo sport a 17 anni quando ero al Liceo ma il mio primo coach non ne sapeva molto di cheerleading quindi solitamente non conto quell’anno.Successivamente quando nel 2010 son tornato dall’Iraq con i Marines mi sono unito al team El camino College e continuo a far cheerleading da allora!
 

2.How did you start cheering?

Started in high school. I started out playing american football, and looked at the cheerleaders and thought it would be a lot of fun to join a team full of beautiful girls and try out all the stuff that they do. My senior year some friends were trying out for cheerleading, so I joined them, and fell in love with stunting, even though I didn’t learn much.

Come hai iniziato Cheerleading?

Ho iniziato al liceo. Ho cominciato giocando a football americano e guardando le cheerleaders mi sono detto che sarebbe stato molto divertente far parte di un team di belle ragazze e provare a fare quello che facevano loro! Nel mio ultimo hanno alcuni miei amici hanno fatto i tryouts per unirsi al team di cheerleading e io li ho seguiti! Mi sono innamorato subito degli stunts anche se non ho imparato molto quell’anno!

3.What’s your team name and location?

Not currently on a team, but I was on California Allstars, Rangers last season. We came in 4th at worlds in the International Open Large Coed Level 6 division.

Qual è il nome del tuo team e dove si trova?

Attualmente non sono in nessun team, ma ho fatto parte dei California All stars Ranger lo scorso anno! Siamo arrivati quarti ai Mondiali partecipando nella divisione Open Large Coed Livello 6.

4.How long have you been cheering?

I usually count from 2010 till present, so 7 years, however I did have a season in high school, as well as half a season in College, before going to Iraq with the Marine Corps.

Da quanto fai cheerleading?

Solitamente conto gli anni in cui ho fatto cheerleading partendo dal 2010, quindi sono 7 anni! Tuttavia ho fatto una stagione in una squadra liceale e metà stagione in una squadra del college, prima di partire in Iraq con il corpo dei Marines.

5.What your parents and friends think about cheerleading?

My mother use to originally make fun of me, however, she loves to make people laugh, and it was not out of spite, but just to be funny. At first I did not tell any friends due to the stereotype of male cheerleaders being gay, but in my head, I thought it would tell my best friend when I made it on a team going to worlds. In 2013 when I was going to worlds I told me best friend. Now that I have worked for the LA Clippers basketball team, performing in front of 20,000 people, and meeting some of the biggest names in Hollywood, competed at the Worlds, world championships, worked for Varsity and UCA traveling the country, and coaching in Europe, there are much less people arguing about my choice to do cheer.

Cosa pensano i tuoi genitori e amici del cheerleading?

Mia mamma solitamente scherza molto sul fatto che io sia un cheerleader, lei ama far ridere le persone, non lo fa per prendersi gioco di me solo per per essere divertente. Per quanto riguarda i miei amici invece, inizialmente non avevo detto a nessuno che sarei diventato un cheerleader, non volevo che l’associassero allo stereotipo dei cheerleaders ragazzi per forza gay,anche se nella mia testa ho sempre pensato che se avessi partecipato ai Mondiali l’avrei detto al mio migliore amico . Nel 2013 infatti quando sono andato ai Mondiali gliel’ho detto. Attualmente invece grazie alle mie esperienze come competere ai Mondiali, lavorare con Varsity, allenare squadre Europee e lavorare alla LA Clippers basket team dove mi son esibito di fronte a 20000 persone incontrando i grandi nomi di Hollywood, ci sono molte meno persone che dubitano della mia scelta di diventare cheerleader.

6.What do you think about “European cheerleading” ? Is it improving?

European cheerleading is a growing sport. It has been improving a lot! With the internet and social media it is much easier to see new stunts and learn grips, as well as network. I love the pride teams have, and there is nothing wrong with rivalry, however, some teams take this too far, and put more thought and effort into what other teams are doing than their own team and technique. I would love to see the sport grow as fast as it could, and skills grow faster than gossip.

Cosa ne pensi del cheerleading europeo? Sta migliorando?

Il cheerleading europeo è in continua crescita. Sta migliorando davvero molto! Con internet e i social media è molto più facile vedere nuovi stunt e imparare nuovi grips. Amo l’orgoglio di queste squadre e non c’è nulla di sbagliato nella rivalità, tuttavia alcuni team danno troppa importanza a cosa fanno le altre squadre e non si concentrano sul proprio lavoro. Mi piacerebbe vedere questo sport crescere il più possibile e vedere diffondersi skills sempre più difficili  con la stessa velocità con cui si diffondono i gossip.

 

7. What do you think about sideline cheer? Have you ever tried it?

Yes in College, the first part of the season you do game day (sideline) which the coach uses to prepare their team for competition. I enjoy it, and my goal when doing sideline is to impress the crowd with stunts, baskets, and pyramids. My teams would incorporate a stunt, basket, or pyramid, into most cheers to make it much more interesting to watch, and would plan out small routines for timeouts. game day cheer (sideline) is as fun as you make it, and I like to have a lot of fun!

Cosa ne pensi del cheerleading sideline? L’hai mai provato?

Sì, al college, nella prima parte della stagione sportiva facevamo dei game day (che equivalgono alle sideline), che il coach usava per prepararci alle competizioni. Mi piaceva e il mio obiettivo era impressionare la platea. Il mio team inoltre aggiungeva stunt, basket e piramidi al chant (il tifo vero e proprio= per rendere il tutto più interessante e pianificava piccole routine per i time out. I game days sono divertenti e a me piacevano per questo!

8.Stunt position? Have you ever tried any other position in stunting?

I am a base. I started out as a back spot in a group stunt, but over the years on my teams, I have started doing a lot more coed partner stunting. I can also base in group stunts, and have done a small amount of flying. Last season at Long Beach City College, I flew in a thigh stand in a pyramid, where I based a girl in a liberty (2-1-1 pyramid). I feel it is important to not only know your job, but how to properly do everyone elses job, just in case the day comes where you need to fill in for their position.

Ruolo negli stunt? Hai mai provato altri ruoli?

Sono una base. Ho iniziato in realtà come Backspot, ma col passare del tempo e cambiando team, ho iniziato a fare molto più partner stunting. So fare anche da base nei group stunt ovviamente e ho fatto anche piccole parti come flyer. Ad esempio la scorsa stagione al Long Beach City College, ho fatton un Thigh stand in piramide 2-1-1- e facevo da base ad una flyer in liberty. Penso che sia comunque molto importante non solo conoscere il proprio ruolo ma anche sapere come fare appropriatamente il lavoro degli altri nel caso in cui ci sia bisogno di sostituire altre posizioni.

9.Have you ever competed at Worlds? How was as experience?

 I have been on 3 different teams at worlds. California Allstars Rangers in 2017, Pacific Coast Magic Resurrection in 2016, and Cheerforce Phantomz in 2013, as well as I worked worlds with Varsity in 2014. My experience is great! However the last two teams I went with, went to worlds with the mindset of winning worlds, so it was all about competing, and not about visiting Disney, or having fun till worlds was over. They wanted us to stay focused, as well as rest/stay off of our feet when we were not training with the team.

Hai mai gareggiato ai Mondiali? Come è stata la tua esperienza?

Ho gareggiato tre volte ai Mondiali in tre team differenti. Nel 2017 con i California AllStars Rangers, nel 2016 con i Pacific Coast Resurrection e nel 2013 con i Cheerforce Phantomz, in più ho lavorato per i Mondiali con Varsity nel 2014. La mia esperienza è stata fantastica! Tuttavia con gli ultimi due team con cui ho partecipato l’obiettivo era quello di vincere quindi eravamo focalizzati completamente sulla competizione e non sul visitare Disneyworld o divertirsi, almeno fino a quanto non è finita la gara. Volevano ovviamente che stessimo molto concentrati e a riposo quando non dovevamo allenarci.
 
 

10. Do you prefer watching coed or all girl teams?

I enjoy watching both! My favorite would be the level 5 and 6 large coed divisions. I really enjoy seeing high flying basket, exciting pyramids, and creative stunts, and any team, coed or all girl, which can provide that is fun to watch in my book!

Preferisci guardare squadre coed o all girl?

Mi piace guardare entrambe, ma la mia divisione preferita è il livello 5 e 6 large coed! In particolare adoro vedere basket altissimi, piramidi emozionanti e stunts creativi e quindi ogni team, all girl e coed, che riesce a fare tutto ciò per me è divertente da guardare!

 11. Favorite Dance team?

My favorite dance team to watch would be Pace Elite. When I started cheering in 2010, my coaches cheered for Pace and Orange Coast College, and I wanted to be just like them. Pace also had a dance program at the gym, which happens to have more worlds titles than any other cheer or dance gym around the world. I think they are currently at 24 World Champion titles, last time I checked.

 Team di dance\ performance cheer preferito?

Il mio team preferito di Dance da guardare è il Pace Elite. Quando ho iniziato cheerleading nel 2010, i miei coaches si allenavamo al Pace and Orange Coast College, e io volevo essere come loro. La palestra Pace ha anche un programma di dance che ha vinto più titoli mondiali di qualsiasi altra palestra di cheer o dance. Dall’ultimo mio controllo hanno vinto 24 titoli Mondiali.

 
 

12.Favorite stunt ?

My favorite is and always will be a rewind. Since I started coed cheerleading I have fell in love with the skill. I really enjoy hand to hands as well, but rewinds will always be my all time favorite!

Stunt preferito?

Il mio preferito è e sarà per sempre il rewind. Da quando ho iniziato a fare cheerleading mi sono innamorato di questo elemento. Mi piace molto anche l’hands to hands ma il rewind sarà per sempre il mio preferito!

13. Do you prefer working on partner stunt or group stunt?

I enjoy working on both. My favorite is partner stunting, however, there are many things you can do in a group stunt, and not partner stunt. I enjoy stunting no matter which style, however I occasionally take over a group stunt and make it into a partner stunt, although I am working on my ability to share a stunt properly and not steal a stunt.

Preferisci lavorare in group stunt o partner stunt?

Mi piacciono entrambi. Il mio preferito è il partner stunting, tuttavia ci sono cose che si possono fare solo in group stunt. Mi piace fare stunt indipendentemente da questo, quando ho l’occasione cerco di trasformare una skill tipicamente eseguita in group stunt in un partner stunt, anche se sto lavorando sull’abilità di fare stunt in maniera corretta, condividendo la flyer (se si tratta di un groupstunt), senza impossessarmi totalmente dello stunt!

14. Favorite male cheerleader and female cheerleader?

My favorite male cheerleader would have to be Michael May. When I joined Cheerforce in 2013, I was showing my friend Brandon Waite some videos, and he told me to look up April and May Pro X video on YouTube. I did and fell in love with it. It was not a video with individual stunts cropped and put together but started with a full routine, doing stunts back to back. I had the pleasure of being on Pacific Coast Magic Resurrection in 2016, where Michael May was both the gym owner, and coach of the team.
My favorite female cheerleader would be Kali Seitzer. She is a 2x world champion, including winning worlds in 2013 with Stealth Pheonix as both an athlete and coach (Michael May was also an athlete and coach). She originally started out as a tumbler and would make it on amazing teams due to her tumbling skills. When she went to Hawaii Pacific University, she was given a chance to fly and ended up becoming one of the best flyers in the world. She competed in 2013 for team usa in partner stunt and placed 3rd, even after having her first skill drop. She is an amazing person, and it blows my mind to think she almost didn’t ever get a chance to fly, even though she is now one of the best flyers in the world.

Quale è il tuo e la tua cheerleader preferito\a?

Il mio cheerleader preferito è Michael May. Quando mi sono unito ai Cheerforce nel 2013 stavo mostrando dei video al mio amico Brandon Waite e lui mi ha detto di guardare un video intitolato Pro X di April e May su youtube. Mi sono letteralmente innamorato di quello che facevano quei due ragazzi e tutt’ora lo sono. Non era un video con singoli stunts messi insieme in un video ma era una vera e propria routine di partner stunt con continui stunts. Ho avuto il piacere di fare parte della squadra Pacific Coast Magic Resurrection nel 2016 di cui Michael May è sia il proprietario sia uno dei coaches. 
La mia cheerleader preferita è Kali Seitzer. Ha vinto i Mondiali per ben due volte con la squadra Stealth Pheonix sia come atleta sia come coach(Anche May era sia atleta sia coach). Inizialmente si allenava come tumbler e ha fatto parte di alcuni team fantastici grazie al suo straordinario tumbling. Successivamente, quando frequentò l’università Pacific alle Hawaii , ebbe la possibilità di diventare flyer e finì per diventare una delle migliori flyer del mondo. Gareggiò ai Mondiali del 2013 col team USA nella categoria Partner Stunt e si posizionò terza nonostante una caduta iniziale. È una ragazza fantastica e al solo pensare che avrebbe potuto non avere mai una chance di volare, quando invece si è dimostrata una delle migliori flyer nel mondo mi sbalordisce.

15.Are there many wrong thoughts about cheerleading in the u.s. like “cheerleading is not a sport” ?

I have had the pleasure to hear Jeff Webb’s thought on whether cheerleading is a sport or not. He states that because of the more traditional roles of cheerleading such as leadership, ambassadorship, and service in the community, cheerleading doesn’t meet the requirements as a sport under title is and he supports all forms of cheerleading, not just competition. I can completely understand and respect that. In my opinion cheerleading is a sport, and I am happy to see the changes happening, such as it joining the Olympics. However, if people do not want to believe it’s a sport, it does not change my love for cheerleading. I believe most do not think it’s a sport because of misconceptions, however, if they do their research, and still do not believe it’s a sport, they’re entitled to their own opinion, and I have no problem with this.

Negli Stati Uniti ci sono molti falsi stereotipi come “Il cheerleading non è uno sport”?

Ho avuto il piacere di ascoltare il discorso di Jeff Webb (Presidente ICU) in merito alla classificazione del cheerleading come sport oppure no. Egli affermò che per diverse tradizionali caratteristiche come la leadership, l’ambassadorship e il servizio alla comunità il cheerleading non ha i requisiti per essere uno sport riconosciuto. Jeff supporta ogni forma di cheerleading , non solo quello competitivo. Io posso capirlo e lo rispetto. Nella mia opinione però il cheerleading è uno sport e sono contento di vedere determinati cambiamenti come l’avvicinamento alle Olimpiadi. Anche se la gente non vuol credere che il cheerleading sia uno sport la loro opinione non cambierà la mia passione verso questa disciplina. Penso che la maggior parte delle persone non pensi che sia uno sport a causa della sua ignoranza.. Tuttavia anche le persone se facessero delle ricerche e continuassero a pensare che non è un sport, li lascerei con le loro convinzioni. Non ho problemi.

 

16.Have you changed gyms or teams?

Yes, I have changed gyms and teams many times. It has always been because of wanting to push myself farther, grow, and make more opportunities for myself, although I love staying loyal, and always make sure to leave my old team or gym on good terms, as well as support them on their future endeavors.

Hai cambiato molte palestre o team ?

Si, ho cambiato palestre e squadre molte volte. Principalmente la causa è sempre stata il fatto di volere crescere e avere più opportunità. Nonostante ciò mi piace essere leale e restare in buoni rapporti con la mia vecchia palestra e supportare le mie ex squadre durante le loro gare e nuove esperienze.

 17.What American people normally think about cheerleading? Are there many stereotypes?

Many American’s have all types of misconceptions about cheerleading. They think male cheerleaders are gay, you use poms, you need to have your spits, and have to be super preppy. I love breaking down these stereotypes when I can showing I am a heterosexual male cheerleader, which is very masculine, I don’t have my splits, although I would like to have them, and cheerleaders come from all different types of backgrounds, ethnicity, and sexual orientations. If you love a sport, it doesn’t matter, who you are.

 

Cosa pensano normalmente gli americani riguardo al cheerleading? Ci sono molti stereotipi?

Moltissimi americani hanno davvero tanti pregiudizi sul cheerleading. Pensano che i ragazzi che fanno questo sport siano gay, che si usino i poms, che sia necessario avere le spaccate ed essere figli di papà. Mi piace distruggere  questi stereotipi dimostrando che sono un ragazzo eterosessuale che fa cheerleading, che il cheer è una cosa decisamente mascolino e che non ho le spaccate anche se mi piacerebbe essere così flessibile. Nel cheerleading, come in tutti gli ambiti, ci sono persone con diverse origini, etnie e orientamenti sessuali. Se ami questo sport non importa chi tu sia.

18.A lesson that cheerleading taught you?

Cheer has taught me not to put limits on myself. If there is something you want, go for it and make it happen. If a door closes on you, climb in thru a window, and make opportunities for yourself!

Una lezione che ti ha insegnato il cheerleading?

Il cheerleading mi ha insegnato a non porsi mai dei limiti. Se c’è qualcosa che vuoi, impegnati e fai sì che il tuo desiderio si avveri. In America si dice così: se la porta ti si chiude in faccia, arrampicati dalla finestra e creati nuove opportunità!

 

19.What are your goals for the next season?

Every season is different. I would love to go back and cheer with California Allstars again and win worlds. I also would love to help grow the sport of cheerleading around the world. I would be happy making either one of those dreams if not both a reality.

Quali sono i tuoi obiettivi per la prossima stagione?

Ogni stagione è differente. Mi piacerebbe molto ritornare ancora a fare cheerleading alla palestra California All Stars e vincere i Mondiali. Vorrei anche aiutare a far crescere questo sport nel Mondo: mi piacerebbe trasformare questi miei sogni in realtà.
 

20.Does cheer in USA cost a lot of money?

Yes for most people at many gyms, cheerleading costs a lot of money. There are some gyms I have worked with in more low income areas which have been able to lower the costs the amounts similar to some gyms in Europe, however gyms like CA, costs much more than most gyms in Europe. Some parents are willing to pay hundreds of dollars per week in private lessons for their children on top of tuition, uniforms, competitions, travel, and choreography fees. It is not uncommon for some families to pay $5,000-$10,000 before the season is up. However I have been paying for everything I do in cheerleading, and have never taken a private lesson, since I could never afford it, as well as fund raised as much as I could. Cheerleading in Europe is a lot more affordable which has its positives and negatives. With it being affordable, it makes it so everyone can cheer, not just the elite with extra money to spend, however, with it not having as much money to spend, it is hard for some gyms and teams pay for great coaches and choreographers to come visit, and puts them at a disadvantage.

Il cheerleading statunitense è molto caro?

Sì, il cheerleading costa caro in moltissime palestre. Ci sono società in cui ho lavorato,situate in aree meno ricche, che sono state in grado di abbassare i loro costi arrivando a dei costi simili a quelli di molte società europee. Anche se palestre come California AllStars costano davvero molto più rispetto all’Europa. Alcuni genitori spendono centinaia di dollari a settimana in lezioni private per i loro figli, scegliendole tra i migliori insegnamenti; spendono anche per uniformi, competizioni, viaggi e tasse coreografiche. Non è raro per alcune famiglie arrivare a spendere 5000-10000 dollari ancor prima che inizi la stagione sportiva.
Anche se ho investito molto nel cheerleading, io personalmente non ho mai preso lezioni private (non potrei mai permettermelo!), ma ho guadagnato quanto più possibile. Il cheerleading europeo è molto più accessibile, il che ha lati positivi e negativi. Non essendo troppo caro, permette a tutti di praticare cheerleading, non solo all’elite con soldi extra da poter spendere. Al tempo stesso, però, il suo non avere così tanti soldi spendibili da parte delle società fa sì che molte palestre facciano fatica a pagare coach e coreografi esterni per dei camp, il che li pone in svantaggio.

 

21.Which is your favourite level?

My favorite level is the International Open Large Coed Level 6 division. I love the freedom you have in the division with less restrictions on stunts, pyramids, and baskets. You have some big boys, and small girls, which make for an exciting combination.

Qual è il tuo livello preferito?

Il mio livello preferito è il livello 6 della divisione International Open Large Coed. Amo la libertà che si ha in quella divisione, si hanno meno restrizioni sugli stunts, piramidi e basket. Si creano fantastiche combinazione grazie ai team composti da ragazze minute e ragazzi molto muscolosi.
 

22.Have you ever tried coaching? Which age and level?

I have coached all levels and age groups. I have been blessed to work for UCA where I got to coach High School and Middle Schools, as well as I have coached, College at Long Beach City College, All star, and even recreational teams. I do my best to know as much as I can about the sport, the different skills, positions, and technique, and when I come across something I don’t know, I do my research to find out. I push myself to be the best coach I can be, and emulate the best traits of the coaches I admire.
 

Sei mai stato coach? Di quale età e livello?

Si, ho allenato team di tutti i livelli e di tutte le età. Sono molto grato per avere allenato con UCA squadre di scuole medie e superiori, così come ho lavorato con il College Long Beach City , palestre All star e anche team creati per svago. Faccio del mio meglio per conoscere il più possibile questo sport, i differenti skills, posizioni, tecniche e quando mi ritrovo difronte a qualcosa che non so, faccio delle ricerche per informarmi. Spingo me stesso ad essere il migliore coach che potrei mai essere e cerco di imitare i coach che io stesso più ammiro.

23. Say bye and write your favorite inspirational quote to everyone who is reading.

Thank you all for reading this, and doing all you can to grow and improve. Just remember, the only person between you and greatness is yourself. Don’t be afraid to be amazing!

Saluta e lasciaci con la tu frase motivazionale preferita.

Grazie per avere letto la mia intervista e ricordati di fare tutto il possibile per crescere e migliorare… Ricordati solo che l’unica persona che ti allontana dall’essere incredibile sei tu! Non avere paura di essere grandioso!

We want to thank Tim! Thank him for sharing his experience and knowledge about cheerleading with Italian athletes! He’s an amazing cheerleading and a really funny guy ! We are so happy for this collaboration; we love collaborating with amazing athletes from all over the World! Tim has a lot of talent and we are sure that he will realize his dreams! We hope to meet this wonderful boy in Italy sooner or later! Follow this intelligent and nice guy and his adventures on his instagram account :https://www.instagram.com/tking7488/

Thanks for reading ! Discover other articles on Cheerlitaly.com ! You can translate our articles and know more about Italian cheerleading!

Ci teniamo davvero a dire un grande grazie a Tim! Lo vogliamo ringraziare moltissimo per avere condiviso la sua esperienza e le sue conoscenze con tutti noi! È un cheerleader bravissimo e un ragazzo molto simpatico e disponibile! Siamo contentissimi per questa intervista: amiamo collaborare con fantastici atleti provenienti da tutto il mondo! Tim ha tanto talento e gli auguriamo di realizzare tutti i sogni, sperando anche  di vedere questo ragazzo in Italia prima o poi!

Seguite questo simpatico cheerleader americano e le sue avventure cercando il suo profilo instagram : https://www.instagram.com/tking7488/ e non dimenticate di leggere tutte le altre interessanti interviste firmate Cheerlitaly.com!

“No doubt the Universe is unfolding as it should.”

Olga, cheer coach, blogger e social media manager, aspirante scrittrice, studentessa di Editoria e Giornalismo a Verona. Cheerleader dal 2011 su carta, dal 1994 nel cuore.

Lascia un commento