Advices Flyers Performance Cheer Stretching

Stretching tips: BOW AND ARROW!

Benvenuti in un nuovo articolo scritto apposta per aiutarvi nelle body positions! Oggi si parla di Bow and Arrow, amato da tutti e bello da vedere (se fatto bene!): vi spiegheremo tutti i nostri tips per migliorare la flessibilità e per raggiungere la posizione nel migliore dei modi!

Pronti a un po’ di stretching?

Riscaldarsi sempre!

Questo punto sarà un must di ogni articolo a tema stretching, sappiatelo! E’ importantissimo non fare mai stretching da freddi, perché si rischia qualche stiramento o strappo. Molto meglio dedicare qualche minuto a un’attività cardio, come corsa o jumping jacks, tanto per preparare i muscoli.

Su cosa focalizzarci

Per il bow and arrow, dobbiamo focalizzarci sull’estensione delle gambe, sull’apertura delle anche e anche sulla flessibilità del busto, braccia e spalle. La cosa fondamentale, comunque, è avere delle buone spaccate: aiutano sia quelle sagittali, sia quella centrale. Insomma: come ogni esercizio di stretching degno di questo nome, richiede una discreta flessibilità in ogni parte del corpo!

Esercizi utili

Esercizi per spalle e braccia: è bene riscaldare spalle e braccia con esercizi semplici come circonduzioni avanti e indietro, portare indietro il gomito e spingerlo con la mano opposta e simili.
Straddle: a terra, seduti a gambe divaricate. Lo scopo sarà quello di andare giù verso la gamba opposta, ma dall’alto, portando la spalla del lato della gamba il più possibile vicina al pavimento. Questo esercizio ci permetterà di ottenere la stessa posizione del bow and arrow, ma da terra! Utilissima non solo per le gambe, ma anche per le spalle!
Spaccate: frontale e laterali! Sono tutte e tre utilissime per raggiungere la posizione perfetta! Utilissimo è anche effettuare qualche leg hold mentre si è distesi supini, afferrando la gamba e portandola il più possibile vicina al corpo.
Slanci frontali e laterali: slanci, utili per rinforzare i muscoli che ci permetteranno di mantenere le posizioni di heelstretch e bow and arrow e perfetti anche per riscaldare il kick up della posa!

Modi per afferrare il piede

Anche nel caso del bow and arrow, esistono diversi modi per afferrare il piede e portate la gamba alla sua massima estensione! Noi ve ne citiamo tre, tra i più utilizzati e apprezzati nel mondo del cheerleading e del dance. Sappiate, però, che ne esistono altri e che sperimentarne qualcuno per conto nostro non è mai un male!

Facendo prima un heel stretch

Un metodo molto apprezzato, anche perché permette di fare due body positions nel giro di pochi secondi. Si esegue un heelstretch, per poi andare ad afferrare il piede con entrambe le mani, avvicinare la gamba al corpo e fare il bow and arrow. Richiede parecchia stabilità, ma è certamente tra i metodi più facili.

Leg hold

Più utilizzato nel dance, si va ad effettuare un leg hold più lento, senza scalciare la gamba.

Kick up

Metodo all star a tutti gli effetti, più difficili e che richiede stabilità e flessibilità. In pratica? Si slancia in alto la gamba, afferrandola subito con entrambe le mani, per avvicinarla poi al corpo ed eseguire il bow and arrow completo.

I nostri consigli

Come già detto negli Scorpion Tips, è importante ricordarsi sempre di stretchare entrambi i lati del corpo! Inoltre, per migliorare, è necessario avere costanza e continuare ad allenarsi almeno mezz’ora ogni giorno, con un focus particolare sulle spaccate, che sono un po’ alla base di ogni posizione di cheerleading. E poi…divertitevi, sperimentate, ponetevi delle sfide e non abbiate paura delle giornate no! Qualunque sia il vostro ruolo a cheerleading, è soddisfacente saper fare elementi come il bow and arrow!
Buono stretching a tutti!

Rispondi