Le cronache di Ciccio, pt. 2

Gli uomini sono le cheerleader più ecosostenibili

Le cronache di Ciccio, pt. 2

Benvenuto nel secondo capitolo della rubrica ”Le Cronache di Ciccio”! Oggi scopriremo come l’amore all’interno di una stessa squadra possa essere facile…o difficile. Se non hai ancora conosciuto Ciccio, interrompi la tua lettura per recuperare la prima parte delle sue avventure in questo post. Altrimenti, continua a leggere Le cronache di Ciccio, pt. 2 per conoscere le nuove avventure di Ciccio!

Cap 1. La nuova Flyer – Le cronache di Ciccio pt 2

Ieri sera io e Ciccio ci siamo divertiti una cifra: siamo andati a scroccare due hot dog facendo alcuni Cheer-salti mortali nella sideline della partita di football, così, giusto per avere il rispetto dei giocatori.  Subito dopo siamo andati a bere con loro per festeggiare e lo sappiamo tutti che, quando si beve con gli amici, si parla di donne!

In quell’occasione il mio amico  ci svelò un segreto e poiché lui è molto geloso delle sue esperienze, vi racconterò io di quel giorno gelido di inverno.

I termosifoni naturalmente non funzionavano durante i duri allenamenti invernali ed è per questo che il Warm up era sempre troppo lungo. Quella volta, però, mentre Ciccio stava sognando insistentemente di fare Toss cupie, sbucò così un po’ dal nulla una nuova Flyer. Arrivava da lontano e aveva un caratterino tutto da vedere; chiaramente, tutti le correvano dietro.

Cap 2. Cheer couple – Le cronache di Ciccio pt 2

Ciccio non era da meno e subito cominciò ad impegnarsi ancora di più nel cheerleading, per dimostrarle il suo valore. E pensare che una sera riuscì a fare uno dei basket toss più pericolosi di sempre, il Double down gangster kick flip, insieme a lei. Era straordinaria.

Fatto sta che quando parteciparono ai Campionati Italiani parlarono moltissimo, condivisero le mille difficoltà da affrontare per far parte di un Cheer Team e così trovò il coraggio di chiederle di uscire. Con il tempo, non so bene come, divenne la sua ragazza. Almeno così dicevano.

Vi sto raccontando la sua storia perché la loro tenacia fu d’ispirazione anche a me e alla mia Flyer; insieme ne passarono di ogni, tra sofferenze e sorrisi gli allenamenti erano sempre colmi di frustrazione. Erano un vera cheer couple e in quanto tale si fecero forza per rendere quel dannato Toss coupie più di un semplice sogno. La tecnica era sempre più limpida e i nostri eroi erano da esempio a tutto il Team.

Cap 3. Cena romantica per due

Una sera, dopo gli allenamenti, fuggirono al sushi dietro casa e la neo-ragazza di Ciccio, piena di loro, mostrava a tutti su Instagram che era lì in compagnia del suo cheer maschio. Normalmente Ciccio apprezzava queste attenzioni, ma lei stava trascurando il cibo. Il cibo è una cosa seria. Come se non bastasse iniziò a mostrargli tutto lo shopping ordinato su Azamon, il top del top degli e-commerce, <<Pensa che se compri una borsa in coccodrillo piantano un albero>>

<<Bah>> fu  la laconica risposta di Ciccio.

A quel punto il mio amico era palesemente innervosito e, non essendo il tipo da tenersi le cose dentro, cominciò a farle notare che lei era bella così semplice, dal vivo, senza glitter e senza shopping. L’inutile sfarzo è la causa di tutti gli Onigiri e la Tempura avanzata e che anche se per ogni borsa Bio c’è un albero nuovo, possiamo lasciare vivi i coccodrilli ed educarci a rispettare la natura.

Ovviamente lei non fu da meno! Gli fece notare tutti i suoi errori e considerando che la raccolta differenziata non era robba per lui, la discussione fu molto colorita. Ovviamente la coppia cheer finì per litigare, anche se nessuno dei due amava farlo. Sapevano entrambi  che quello che cercavano non era la ragione, ma la cosa giusta per tutti.

Infatti, quella sera di ritorno con la pancia troppo piena parlarono poco e pensarono molto, come un vero Team…

P.S. ABBIAMO DIVISO L’ARTICOLO PER MANTENERVI IN SUSPANCE.

IL RESTO DELLA STORIA PRESTISSIMO QUI SU CHEERLITALY.COM, IN UN NUOVO EMOZIONANTE CAPITOLO DE ”LE CRONACHE DI CICCIO”.

Continua a seguirci

Link Utili:

Seguiteci sui nostri social per non perdere neanche un aggiornamento!
Instagram → https://www.instagram.com/cheerlitaly/
Facebook → https://www.facebook.com/cheerl.italy/

2 commenti

  1. Come in tutte le cose ci vuole tenacia e passione e tu Camillo il coccodrillo hai tutte e due per il cheer leading, sei forte!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.