Focus on: PERFORMANCE CHEER DOUBLE!

Un mix perfetto tra danza e cheerleading è il protagonista dell’articolo di oggi, un bel Focus on: PERFORMANCE CHEER DOUBLE! In occasione dei mondiali in Giappone IFC e degli Europei ECU di Double Performance Cheer, abbiamo scelto di riservare un articolo a questa disciplina tanto difficile quanto spettacolare!

Cos’è il Performance Cheer?

Il Performance Cheer è una disciplina che fa parte del mondo del Cheerleading e combina elementi tipici della danza,del jazz, dell’hip hop e motions vere e proprie del cheerleading. Si divide in Freestyle Pom, Jazz e Hip Hop. Il Freestyle Pom è l’unica categoria che prevede l’uso dei poms per la durata di quasi tutta la routine. Sono previsti inoltre elementi di tumbling, jumps e passi di danza classica, soprattutto nel jazz. Può essere eseguita in gruppo oppure in coppia. Noi oggi parleremo proprio del Double, ovvero del duo di PomFreestyle, Jazz o HipHop composto solo da due atleti!

Cosa significa praticarlo?

Uno sport decisamente diverso dai classici, che resta a metà tra la danza e il cheerleading e che richiede disciplina, sacrificio, costanza e soprattutto tanto allenamento. Simile in parte alla danza sportiva, la preparazione atletica non può mancare, insieme agli insegnamenti di danza classica, alla tecnica propria del cheerleading e al’incredibile flessibilità…insomma: il performance cheer è uno sport completo e impegnativo, ma che può portare alla riscoperta di sé stessi e che rende le ore di allenamento uno sfogo rispetto ai problemi di tutti i giorni!

“Mi ha dato l’occasione di mettere in pratica tutto ciò che ho imparato dalla danza dandomi l’opportunità di crescere nello sport.” Nausicaa De Bernardi, MCheersTeam, Nazionale Italiana Double Performance Cheer ICCMA

“Per me il pom freestyle è molto importante. E’ un momento di sfogo e svago dove posso lasciare tutto alle spalle e non pensare più a niente, se non a ballare.” Ambra Leoni, Diamond Cheer Elite,Nazionale Italiana Fisac Performance cheer e prossima agli Europei ECU

“Il performance cheer è una delle discipline che più amo perché unisce elementi tecnici e atletici del cheer, con i ritmi e il groove dell’HipHop e i movimenti più sinuosi e dolci tipici della danza ! Il tutto con in mano dei coloratissimi Poms!”Anna LuccaMCheersTeam, Nazionale Italiana Double Performance Cheer ICCMA

“Ho praticato fino a 3 anni fa ginnastica artistica a livello agonistico, poi ha causa di incomprensioni ho lasciato questo sport e mi sono ritrovata per caso nel cheerdance. Mi rivedo molto in questo sport soprattutto perché c’è spirito di squadra! Ho trovato delle vere amiche con le quali condividere tutto!” Rebecca Patelli, Diamond Cheer Elite,Nazionale Italiana Fisac Performance cheer e prossima agli Europei ECU

“Questo sport rappresenta nella mia vita sudore, orgoglio, amore, precisione e tanta soddisfazione! E’ la categoria in cui ho conquistato il numero maggiore di titoli e quella in cui mi ritrovo maggiormente, perché combina tenacia, forza, energia ed espressività” Giorgia Signorelli, Free Souls,Nazionale Italiana Ficec Performance cheer e prossima agli Europei ECU

“Il Performance Cheer lo definirei come forza, energia, esplosività, divertimento, ma soprattutto grande fatica. Questo sport per me rappresenta una valvola di sfogo, entrare in palestra e allenarmi rappresenta un modo per dimenticare le difficoltà che si presentano nella vita quotidiana. È un magnifico sport, che aiuta sicuramente ad affrontare la vita, ti stimola ad avere sempre nuovi obiettivi su cui lavorare e la cosa più bella è impegnarsi e dare il massimo ad ogni allenamento, per poi riuscire a raggiungerli e crearsene sempre di più grandi. Nonostante la fatica e il sudore, tutto questo è ciò che mi rende più felice.” Alice Riili, Free Souls,Nazionale Italiana Ficec Performance cheer e prossima agli Europei ECU

Il rapporto con la\il compagna\o…

Nel double freestyle pom si gareggia in due…contro tutti! E dopo mesi e mesi di allenamento insieme, si diventa come un’unica forza! Coordinazione, sincronia, stesso livello di difficoltà, collaborazione: sono queste le richieste! Con la propria partner si crea quindi un rapporto di fiducia, supporto e sostegno reciproco e soprattutto una grandissima amicizia. Si dice che le migliori nascano proprio preparandosi a gareggiare in questa categoria. D’altronde, le amiche che fanno cheerleading insieme sono destinate a essere legate per sempre!

“Penso che la cosa più divertente sia il fatto che siamo un gruppo e lo spirito di squadra si senta molto forte!” Ambra Leoni, Diamond Cheer Elite, Nazionale Italiana Fisac Performance cheer e prossima agli Europei ECU

“Ho conosciuto la mia compagna Nausicaa quando eravamo davvero piccolissime nella nostra scuola di danza Metamorphosis con la maestra Carla, che ci segue ancora oggi, abbiamo legato fin da subito e da lì non ci siamo più separate: praticamente balliamo insieme da tutta la vita! Il nostro legame si è consolidato sempre di più, diventando sempre più affiatate quasi simbiotiche! Spesso ci scambiano come gemelle da tanto che ci assomigliamo sia fisicamente sia caratterialmente. Lei oltre che essere la mia migliore amica è un po’ come se fosse la mia “roccia” so che posso contare sul suo supporto e aiuto sempre e comunque. Da un anno circa abbiamo deciso di buttarci su quella che è la nostra passione più grande ottenendo il brevetto di coach e adesso non solo ci alleniamo nello stesso team degli m-cheers, ma seguiamo la preparazione atletica di ben tre squadre! Per questo credo che siamo un duo perfetto: oltre che ad assomigliarci parecchio, siamo talmente in sintonia che ci basta un semplice sguardo per capirci!” Anna LuccaMCheersTeam, Nazionale Italiana Double Performance Cheer ICCMA

“Io e la mia compagna Alice studiamo danza insieme da ormai 13 anni! Ci conosciamo fin da piccolissime, quindi ci lega un rapporto di grande amicizia, stima e fiducia reciproca. Siamo affiatate in palestra e fuori: la considero un’arma vincente, quella di essere come un unico respiro! Quando una delle due ha un momento di debolezza, subito ne risente anche l’altra…per questo motivo ci sosteniamo e incoraggiamo sempre! Io, senza Alice, non sarei la stessa. Mi auguro quindi di proseguire gli allenamenti insieme e di continuare a coltivare l’amicizia perché è una persona speciale!” Giorgia Signorelli, Free Soul, Nazionale Italiana Fisac Performance cheer e prossima agli Europei ECU” 

“Io e la mia compagna Anna abbiamo iniziato a fare danza insieme sin da piccole, il nostro rapporto è diventato sempre più forte negli anni ed ora siamo inseparabili, come sorelle. Siamo riuscite a costruire una bella amicizia basata sulla fiducia e sulla sincerità, abbiamo un’intesa quasi totale, sappiamo tutto l’una dell’altra e riusciamo a capirci al volo. Posso sempre contare su di lei. Lei sa come motivarmi e sappiamo sostenerci a vicenda. Sono  molto orgogliosa dei nostri successi.Mi è sempre stata accanto e so che ci sarà sempre!
Qualche anno fa abbiamo conosciuto il cheerleading e grazie alla nostra maestra di danza che ora ci segue anche per il CheerDance Carla Martinetti e abbiamo iniziato a praticarlo.
L’anno scorso abbiamo consolidato la nostra passione ottenendo il brevetto di coach e iniziando a insegnare ai piccolissimi.”  Nausicaa De Bernardi, MCheersTeam, Nazionale Italiana Double Performance Cheer ICCMA

” Io e Giorgia ci conosciamo da quando avevamo cinque anni circa. È una persona molto importante nella mia vita, e non parlo solo dal punto di vista sportivo. Lei c’è sempre stata, è una compagna di vita, mi è sempre stata accanto, sempre pronta ad aiutarmi nei momenti di sconforto e difficoltà. Ci siamo sempre poste degli obbiettivi e questi, li abbiamo sempre raggiunti, grazie anche all’aiuto della nostra coach, insieme, confrontandoci e cercando sempre di dare il massimo. Abbiamo ottenuto grandissime soddisfazioni che rimarranno impresse nella mia mente per sempre. Tutte le trasferte e il tempo passato in palestra e fuori, hanno fatto si che il nostro legame si stringesse sempre di più. Adesso posso dire che la sua forza è anche la mia, lei è capace di incoraggiarmi e farmi dare sempre il massimo, e di questo gliene sono grata. Le voglio tantissimo bene e non vedo l’ora di riscendere in campo gara all’europeo ad Amsterdam insieme a lei per far uscire tutta la grinta che ci ha da sempre caratterizzato.” Alice Riili, Free Souls,Nazionale Italiana Ficec Performance cheer e prossima agli Europei ECU

Difficoltà da superare…

Come ogni sport, però, anche nel Performance Cheer le difficoltà da affrontare sono parecchie. Non solo a livello pratico, tra l’organizzare allenamenti e vita privata, ma anche e soprattutto in palestra! Il Dance richiede impegno e sforzo fisico, sudore, fatica… ballare non è semplice, ma deve sembrarlo! Ogni atleta dev’essere in grado di sfoggiare i suoi skills migliori senza far percepire la fatica! Infine…le critiche di chi non sa quanto lavoro ci stia dietro, la difficoltà di proseguire insieme a un partner…
Ma l’importante è riuscire a trasformare anche i lati negativi in opportunità e obiettivi!

 

“Ho trovato difficoltà soprattutto nel jazz, non avendo basi di danza classica. Ma con impegno e dedizione sono riuscita a raggiungere un buon livello e a portare pure un double dance agli Europei!” Rebecca Patelli, Diamond Cheer Elite,Nazionale Italiana Fisac Performance cheer e prossima agli Europei ECU

“Una grande difficoltà è sicuramente far conoscere questo sport perché se dico “faccio cheerleading” spesso la gente risponde “ahh dammi una A” Nausicaa De Bernardi, MCheersTeam, Nazionale Italiana Double Performance Cheer ICCMA

“La più grande difficoltà…non la so! Trasformo in un obiettivo da raggiungere ogni ostacolo che mi si para davanti. E’ difficile, però, a livello pratico, far combaciare studio e università con gli allenamenti! Ma in fin dei conti so bene che senza lo sport non sarei in grado di riuscire nello studio come faccio adesso” Giorgia Signorelli, Free Souls, Nazionale Italiana Ficec Performance cheer e prossima agli Europei ECU

Soddisfazioni e orgoglio!

Gare su gare…e tante medaglie guadagnate! L’orgoglio di vincere per la propria squadra, ma anche di gareggiare ai mondiali come Team Nazionale…sono solo alcune delle grandi soddisfazioni che questo sport può darci! Vittorie o no, sappiamo bene che le piccole conquiste di ogni allenamento sono in grado di rendere ogni atleta fiero di sé.
E…non tralasciamo mai l’orgoglio di avere uno spirito di squadra e collaborazione che pochi altri sport possono vantare di possedere!

 

“La più grande soddisfazione che ho avuto è stata certamente quella di aver fatto parte della Nazionale Italiana e di essere arrivata in finale insieme ad Alice dopo solo tre anni di pratica di questo sport! Ma in realtà le soddisfazioni sono anche tantissime altre. Un esempio è quello di riuscire a superare un “ostacolo” che si fronteggiava da tanto tempo: questo sport implica perseveranza e determinazione” Giorgia Signorelli, Free Souls,Nazionale Italiana Ficec Performance cheer e prossima agli Europei ECU

“Senza dubbio raggiungere dei risultati come questo, ma soprattutto averlo raggiunto con la mia compagna di squadra, mi dà una grande soddisfazione. La cosa più soddisfacente perù è il legame di amicizia e complicità che io e i miei compagni di squadra siamo riusciti a costruire insieme. Non tutti gli sport sono in grado di regalare così tanto affiatamento! Noi siamo come una grande famiglia.” Nausicaa De Bernardi,

MCheersTeam, Nazionale Italiana Double Performance Cheer ICCMA“Rappresentare l’Italia FICEC nella categoria freestyle pom double e team, ma soprattutto entrare in finale nella coppia con Giorgia agli ICU worlds 2017 tra i migliori atleti a livello mondiale, penso sia stata la più grande sorpresa e soddisfazione che io abbia avuto nella mia carriera sportiva.” Alice Riili, Free Souls,Nazionale Italiana Ficec Performance cheer e prossima agli Europei ECU.

“Le soddisfazioni sono state davvero tante… ho vinto il Campionato Italiano con la mia compagna e presto andremo ad Amsterdam per gli Europei di dance. Ho passato inoltre la selezione per la Nazionale 2018 e sono fiera di poter rappresentare l’Italia!” Rebecca Patelli, Diamond Cheer Elite, Nazionale Italiana Fisac Performance cheer e prossima agli Europei ECU.

 

 

 

 


Grazie mille a tutte le cheerleaders che hanno collaborato alla realizzazione di questo articolo! Sono state davvero disponibili e gentili, è sempre bello vedere quante persone tengono al nostro progetto e alla diffusione di questo sport!

Noi auguriamo a tutte queste atlete un grandissimo in bocca al lupo per le gare che dovranno affrontare questo weekend! In bocca al lupo anche alle altre atlete italiane che saranno in gara questo fine settimana. Forza Italia e Forza ragazze!

Come sempre vi invitiamo a seguirle sulle loro pagine social:
Nausicaa de Bernardi → https://www.instagram.com/nausicaadebernardi/

Ambra Leoni → https://www.instagram.com/_ambraleoni_/

Anna Lucca → https://www.instagram.com/anna_lucca/

Rebecca Patelli → https://www.instagram.com/_rebeccapatelli_/

Alice Riili → https://www.instagram.com/alice_riili/

Giorgia Signorelli → https://www.instagram.com/giorgiasignorelli21/

Lascia un commento