Focus on… Cambiare ruolo!

Con l’inizio di un nuovo anno possono succedere tante rivoluzioni… magari si cambia squadra, palestra, orario di allenamento…oppure si può cambiare ruolo! E non sempre è una cosa facile, sia a livello fisico sia psicologico… Vediamo insieme come affrontare un cambiamento di ruolo nel modo migliore!

Prendi la novità come una sfida

Il primo passo per abituarci ai cambiamenti è quello di vederli come una sfida. Mettiamoci un po’ in competizione con noi stessi: possiamo farcela a imparare un ruolo da zero? Possiamo imparare ad apprezzare anche un ruolo che non ci piace tanto? Sì! Certo che sì! Sfidiamo noi stessi ad ogni allenamento, cercando di uscire dalla palestra con la consapevolezza di aver imparato qualcosa di nuovo che ci renderà più forti!

Pensa alla squadra

Un cambio di ruolo è sempre frutto di un lungo riflettere. Il tuo coach sicuramente non ti ha posizionato lì a caso, ma ha creato un preciso gioco di squadra per permettere al team di essere più forte. Eri flyer fino all’anno scorso ma durante l’estate hai preso 10 cm? Sarai un ottimo backspot! Eri base ma quest’anno in palestra ci sono molti nuovi atleti più forti e robusti? Perfetto per volare! Eri backspot ma ci sono atleti più alti di te? Meglio insegnarti il ruolo di base! Insomma: dietro a un cambiamento c’è sempre una tattica per permettere al team di dare il suo meglio…al team, mai al singolo! Ricordiamo sempre che il cheerleading è uno sport di squadra!

Lavora anche a casa per migliorare in palestra

Affrontare un nuovo ruolo non è sempre facile a livello fisico! Chiedi al tuo coach che esercizi puoi fare a casa per migliorare la tua tecnica nella nuova stunt position (oppure leggi i nostri articoli!). Lavora sulla forza e sulla resistenza, ma anche sulla flessibilità! Se sei base o backspot dedicati ad esercizi di potenziamento di gambe, braccia e spalle. Se sei flyer punta allo stretching e alla forza nel core. Insomma: meglio allenarsi un po’ anche in privato, per rendere al meglio insieme agli altri!

Informati e guarda tanti video

Per imparare qualcosa, la parte fondamentale è informarsi. Oltre alle spiegazioni ricevute in palestra, cerca video tutorial su internet, chiedi consiglio ad atleti più esperti (anche di altri team!) e guarda tanti video delle squadre migliori, focalizzando l’attenzione sui cheerleader che hanno il tuo stesso ruolo. Cosa fanno in quello stunt? Che parti del corpo sfruttano di più? Cosa rende così perfetta la loro tecnica?

Cerca di non abbatterti se non è il ruolo che desideravi

Purtroppo può capitare…avevamo il ruolo che ci piaceva di più e siamo costretti a rinunciarvi, per un motivo o per un altro. Magari sarà una cosa temporanea…ma bisogna cercare di non abbattersi anche nel caso in cui il cambiamento sia definitivo! Nel cheerleading siamo importanti tutti: basi, back, flyer e front! Non esiste ruolo che non necessiti anche di tutti gli altri! La fatica fisica si supera con la pratica. E per quel po’ di tristezza che accompagna alcuni cambiamenti: tanta pazienza! Bisogna cercare di apprezzare le nuove opportunità che abbiamo per migliorarci come atleti a tuttotondo!
Metti che un domani serva un backspot ad un gruppetto nuovo e che tu abbia già esperienza nel ruolo…

Accetta il cambiamento

Un cambiamento non è altro che una nuova opportunità di crescere! Impara ad accettare le decisioni del coach e a impegnarti il più possibile a migliorare te stesso! L’impegno e la dedizione sono sempre apprezzate e vedere un atleta che è in grado di essere versatile in qualsiasi stunting position è una delle gioie più grandi. Poi, si sa, i grandi atleti potranno diventare anche grandi coach!

Sii consapevole del fatto che sarai più bravo nel ruolo che vorresti

Il trucco per migliorare? Sperimentare! Sapevate che molto spesso le flyer più brave sono anche basi o backspot impeccabili? Questo perché conoscere più ruoli permette di migliorare anche nel proprio (o in quello che preferiamo!). Una flyer che diventa base sa benissimo come ci si sente a stare lassù e sarà molto più brava a infondere fiducia all’attuale flyer, a stringerle il piede nel modo giusto e a darle stabilità e sicurezza! Un backspot che è stato base sa quanto sia fondamentale una bella spinta da dietro per salire con facilità e si impegnerà al massimo per agevolare le sue basi.
Insomma: più sappiamo, più miglioriamo in ciò che vogliamo!

Questi erano i nostri consigli per imparare a gestire una novità scombussolante come un cambiamento di ruolo! A noi è capitato spessissimo di cambiare ruolo e ne abbiamo ottenuto tantissimi benefici! A voi è successo? Come avete affrontato il cambiamento? Raccontateci tutte le vostre esperienze!

Lascia un commento