10...

10 cheer-rules che ogni cheerleader dovrebbe rispettare

La filosofia del cheerleading, si sa, privilegia quel famoso “cheer spirit” conosciuto da ogni atleta, che oggi vogliamo riassumere in 10 cheer-rules che ogni cheerleader dovrebbe rispettare.

Ad allenamento come in gara, per sé stessi, nei confronti dei compagni di squadra ma anche verso i team avversari…un vero cheerleader sa come rappresentare al meglio il proprio sport, con allegria e rispetto.
Ma vi siete mai chiesti quali sono le regole che ogni cheerleader dovrebbe seguire per essere migliore e per portare cheer spirit e sana competizione ovunque vada?
Oggi le vediamo insieme!

10 cheer-rules che ogni cheerleader dovrebbe rispettare

1. Sii Onesto
Forse non sembra un fondamentale, ma lo è. Nel cheerleading, che è uno sport di contatto, la comunicazione è importante! Se qualcosa non funziona, è importante ammetterlo con onestà al proprio coach e ai propri compagni. Che sia un problema in uno stunt, un dolore da qualche parte o un blocco mentale durante il tumbling è importante che chi vi allena conosca i vostri problemi, in modo da potervi aiutare a risolverli.

2.Sii responsabile
Una base e un backspot devono sempre prendere la propria flyer al volo. Ma la responsabilità non è solo all’interno di un groupstunt e non riguarda soltanto le acrobazie… essere responsabili vuol dire prima di tutto essere presenti ad allenamento, organizzandosi per tempo per non venir meno agli impegni scolastici e lavorativi. La responsabilità significa anche mantenere la parola data ed essere sinceri se qualcosa non va, avere sempre con sé tutto l’occorrente per praticare cheerleading: scarpe adatte, vestiti puliti, acqua fresca.

3.Sii corretto
Nel cheerleading vige indiscussa la regola del rispetto reciproco: la correttezza verso i propri compagni di squadra, i propri allenatori e gli avversari è fondamentale. E’ bene trattare tutti in modo equo, con gentilezza e pazienza.

 

4.Sii positivo
“Non poteva essere altrimenti per lo sport del sorriso!”, direte voi. Ebbene, sappiate che la positività non è solo fingere di essere felici durante una gara o inscenare gioia e mascherare la fatica. La positività è uno stile di vita che permette di affrontare sfide e difficoltà con la consapevolezza che andrà sempre meglio! Un vero cheerleader è positivo dentro e fuori dalla palestra: nella vita come nello sport, pensare positivo dà sempre una marcia in più!

 

5.Sii dedicato
Lavora sodo per quello in cui credi. L’impegno va messo ogni giorno! Anche quando vorresti startene sul divano a guardare la tv, è importante ricordarti dei tuoi obiettivi e lavorare per ottenere i risultati che desideri!

 

6.Sii paziente
Non si può avere tutto subito! A volte ci vogliono anni di allenamento per arrivare al livello sognato, altre volte solo pochi minuti. L’importante è provare e riprovare, senza mai arrendersi. Chi la dura la vince!
Inoltre, sii paziente con gli altri: se un compagno di squadra ha qualche difficoltà, non aggredirlo. Ognuno ha i suoi tempi! Cerca di comprendere gli altri e di lavorare insieme a loro.

7.Sii gentile
L’abbiamo già detto e ridetto: un vero cheerleader sa trattare con gentilezza e rispetto anche l’avversario più odiato. Guai ad offendere o a lanciare frecciatine! I cheerleaders al mondo non sono poi così tanti: cerchiamo di essere tutti una grande famiglia! Stiamo condividendo la stessa battaglia e lo stesso amore per questo sport! Trova sempre il tempo per un complimento, un saluto, un abbraccio e una parola gentile.

 

8.Sii creativo
Non avere paura di sperimentare! Sii spontaneo e flessibile, accetta le nuove proposte e, se ne hai, lanciane anche tu! Se vuoi provare qualcosa di nuovo, proponilo al tuo coach! La fantasia e la creatività sono elementi fondamentali nel cheerleading!

9.Sii rispettoso
Rispetta i sentimenti e i limiti altrui. Apprezza i tuoi coach anche quando sembra che ce l’abbiano con te: stanno cercando di farti crescere! Non rispondere male o sbuffare per le mille correzioni: sii umile e accetta i suggerimenti altrui. Prendi le critiche (costruttive!) come una sfida per migliorare come atleta e come persona.

 10.Sii energico
Cerca di mettere entusiasmo in quello che fai! Come si suol dire “fake it ‘til you make it!”. Anche se ti sembra una giornataccia o hai molta ansia per la tua performance, fingi che vada tutto bene! Ti aiuterà a scacciare ansie e preoccupazioni e a ritrovare l’energia che ti serve per portare a termine i tuoi compiti.

Aggiungiamo un undicesimo “comandamento”: NON ARRENDERTI MAI! Anche se la strada è in salita, la costanza e il giusto atteggiamento ti aiuteranno a realizzare i tuoi sogni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.