10… Cheer-propositi per l’anno nuovo!

Finalmente è arrivato il 2018!

Buon anno a tutti i lettori di Cheerlitaly.com!

Come ogni anno, si sa, è bene stendere una lista con i buoni propositi. Quest’oggi ve ne proponiamo una a tema cheerleading (ovviamente!) con i nostri 10… Cheer-propositi per l’anno nuovo! 

Scopriamoli insieme!

10 Cheer-propositi per l’anno nuovo!

1) Parola d’ordine: organizzazione!

Combinare vita, studio, lavoro, svago, sport e tutti i nostri impegni a volte può risultare davvero faticoso e complicato! Per non rinunciare a niente l’organizzazione è quindi fondamentale! Nel nuovo anno cerchiamo di impegnarci per riuscire sempre a fare tutto al meglio, dedicando il giusto tempo ad ogni cosa e rispettando gli impegni presi.

2) Avere una sana competitività!

Ok che in gara ci scontreremo contro i nostri storici avversari…ma non dimentichiamoci che il nostro sport promuove da sempre una competitività sana e ricca di supporto tra squadre! In campo gara diamo il meglio…ma appena finito di eseguire la nostra routine, riserviamo una parola gentile anche ai nostri avversari, condividiamo con loro qualche momento e, se dovessero vincere, rispettiamo il verdetto dei giudici e andiamoci a complimentare con le altre squadre! Siamo tutti accomunati dalla stessa passione e facciamo tutti sacrifici per gareggiare al meglio: non dimentichiamocene!

3) Essere costanti!

Per avere miglioramenti duraturi la parola d’ordine è la costanza! Nel potenziamento, nello stretching, nel provare e riprovare anche elementi basilari che ci sembrano ormai troppo semplici e inutili… Anche quando manca la voglia, dobbiamo cercare di allenarci! Solo così potremo mantenere i risultati ottenuti e raggiungere mille nuovi obiettivi!

4) Credere di più in sé stessi!

Regola numero 1: Self-confidence, fiducia in sè stessi! Nel cheerleading la chiave per ogni cosa è innanzitutto credere in se stessi e sapere che nulla è impossibile! Avere fiducia nei propri compagni e nel proprio team è fondamentale, ma prima di ogni cosa bisogna credere in se stessi!

5) Affrontare le nostre paure

Lo sapevate che l’unico modo per sconfiggere una paura è affrontarla in un faccia a faccia? Che sia un esercizio di tumbling a farvi tremare le gambe o uno stunt che non vi riesce…armatevi di coraggio! Nel 2018 supererete i vostri limiti e diventerete imbattibili!

6) Porsi un obiettivo concreto e cercare di raggiungerlo!

Difficilmente un atleta che pratica da pochi mesi potrà arrivare a fare un double up…meglio iniziare a porsi obiettivi raggiungibili, magari cambiandoli più volte durante la stagione. Ad esempio, andiamo per gradi: entro l’estate possiamo puntare a un half up o a un full up…per poi andare ad aumentare durante il resto dell’anno! Che il nostro obiettivo riguardi lo stunting, il tumbling, lo stretching o un passo di dance, impariamo a gratificarci con i piccoli traguardi raggiungibili! Sarà un 2018 pieno di soddisfazioni!

7) Incrementare lo spirito di squadra, alimentando l’amicizia con tutti!

Non è sempre facile essere amici di tutti tutti tutti i nostri compagni di squadra, a volte anche per il semplice fatto che non si riesce a interagire abbastanza durante l’allenamento. Nel 2018 proviamo invece a concentrarci su tutti i membri del team: essere amici e volersi bene aiuta a incrementare lo spirito di squadra!

8) Conoscere cheerleaders di altre squadre!

Le gare e i camp sono un ottimo modo per conoscere altri cheerleaders! In fin dei conti siamo tutti sulla stessa barca: condividiamo un sogno e una passione che ci rende unici e speciali! Tanto vale condividere queste belle cose anche con gli altri! Il bello del cheerleading è anche il fatto che permette di conoscere persone da ogni dove, scoprendo di poter avere tanti tanti tanti amici!

9) Ascoltare il proprio corpo!

Allenarsi tanto è un must, se si vuole migliorare…ma è anche vero che il troppo stroppia! Non dobbiamo quindi ammazzarci di allenamento, anche se il premio in palio è uno skill in più o una vittoria: rischieremmo di farci male o di causare danni ai nostri muscoli che ci costringerebbero a star fermi. Meglio imparare a dar retta al proprio corpo: se siamo stanchi, non esageriamo! Meglio dedicare un’ora allo stretching o a una seduta di foam rolling, in grado di aiutarci a guarire le piccole lesioni muscolari che si creano nei normali allenamenti.

10) Divertirsi!

Poteva mancare questo proposito? Assolutamente no! Il cheerleading è prima di tutto una passione per tutti noi e, come tale, deve anche farci divertire!

 

Lascia un commento